giovedì 31 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 8: Buongiorno Austria!

E alla fine una pioggerellina mattutina ci ha convinti a lasciar perdere i boschi e abbiamo deciso di varcare il confine e raggiungere Innsbruck, in Austria. Auto da Brunico a Fortezza, treno da Fortezza al Brennero e altro treno (beccato per un pelo dopo una corsa a rotta di collo) dal Brennero a Innsbruck. Gli austriaci non hanno la più pallida idea di cosa sia un caffè e fumano sigarette puzzolentissime ma la città ha un suo fascino tra il tetto d'oro, la casa in cui ha soggiornato Mozart per un breve periodo, il parco con l'enorme scacchiera e il fiume. Ho mangiato forse la pizza (surgelata) peggiore della mia vita, ma non morirò certo per questo.

















mercoledì 30 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 7: Brunico, rain and too much food

Naturalmente continua a piovere e naturalmente continuo a comprare libri come se non ci fosse un domani. Oggi è stata una giornata di shopping e cibo e poco altro, motivo per il quale ho scattato pochissime foto. Per domani, invece, è prevista una riposante passeggiata nei boschi (tempo permettendo) e le cose dovrebbero andar meglio. La mia stanza odora di shampoo. Ho comprato, tra le altre cose, la serie completa di Percy Jackson, principalmente perché sono l'unica bookblogger che ancora non l'ha letta e sto morendo di vergogna, tipo. Tra un capitolo e l'altro del non troppo leggero Le confessioni d'un Italiano, mi consolo con Percy e con la sua professoressa di matematica che, da Furia qual è, mi ricorda molto da vicino una certa prof di una certa facoltà di lettere di una certa Bari. E per concludere...ragazzi, sto ingrassando. Il Trentino ha serie conseguenze sulla mia taglia 34. Non che questo mi dispiaccia.

martedì 29 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 6: Pioggia, museo della farmacia, Bressanone e ancora pioggia

Buonasera! Il wifi è risorto (me happy) quindi posso tediarvi tranquillamente con il mio diario di viaggio. Ora sono nel bar dell'albergo, bevo il mio solito macchiato pomeridiano e, tra una pagina e l'altra di L'amore è un vento che viene dal mare (è il mio nuovo romanzo, lo sto revisionando. Nell'attesa potete piacizzare la pagina sulla fiducia :D) dedico un po' di tempo al caricamento delle foto di oggi. Voi che fate? Dove siete? Come state trascorrendo questi giorni?

p.s. le prime quattro foto sono di ieri

Palloncino Big Babol

Faccia da "mistacamminandounapesulpiede"


























lunedì 28 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 5: Campo Tures, Brunico e lo shopping libresco compulsivo

Mi scuso per la pessima qualità del post ma, oibo', io e il wifi di questo albergo non ci siamo molto simpatici e per questa sera sono costretta a pubblicare da cellulare. Ho tante splendide novità da darvi riguardo ai nuovi libri che sto scrivendo e che presto vedranno la luce, ma sarà meglio scrivere un post apposito nei prossimi giorni. Adesso chiudo tutto, vado sul balcone e respiro la notte in questo paesino di montagna, il silenzio interrotto soltanto dallo scrosciare dell'acqua nella fontana per strada. Le campane allo scoccare delle ore. Riprendo le mie Confessioni d'un Italiano e trascorro con Carlino e la Pisana la prima parte di questa notte. Buona serata a tutti e pregate per il wifi di questo albergo.

domenica 27 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi
sabato 26 luglio 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 3: Sabbioneta, nobiltà e pioggia

E dopo la bella giornata di sole di ieri...rieccoci con il diluvio universale. Questo viaggio è iniziato sotto il segno di un luglio novembroso ma cercheremo di cavarcela in ogni caso. Ho trascorso la mattinata a Sabbioneta, tra un aperitivo (deludente) in piazza e la splendida casa dei conti Moretti.

Fotoricordo con l'ultimo conte di Sabbioneta



B.

Non omnis moriar

Giardino pienissimo di pezzi d'antiquariato


Transit hora. Manet opera.




(Sup)poste

Poi dicono che la vita da acquario sia noiosa.

Ghiacciolo artigianale al melone, nonché il miglior ghiacciolo della mia vita

Cogli la rosa quand'è il momento
Cara Mantova, noi ci salutiamo qui. Il viaggio riprende e domani mattina sarò di nuovo in autostrada. Destinazione: Trentino. Stay tuned. Gudnait gais. God bless you (and please pray for the journey)