sabato 23 luglio 2016 | By: Bianca Rita Cataldi

Piccole donne crescono (e altre cose belle)

Per qualche giorno non ho scritto nulla, principalmente perché non ne ho avuto il coraggio. Con tutto ciò che sta succedendo nel mondo, bisogna avere una discreta faccia tosta per scrivere della propria vita e delle proprie piccole sciocchezze quotidiane in un blog. Detto questo, a un certo punto bisogna andare avanti, e allora voglio riprendere da qualcosa di bello e dolce: il primo compleanno di mia nipote. Il nome di questo blog, B. among the little women, è quanto di più azzeccato potessi scegliere, visto e considerato che sono nata e cresciuta in una famiglia di donne e che la prima figlia di mia sorella è nata donna. C'era da aspettarselo: siamo venute tutte alla luce nel segno del rosa. Eccoci qui, insieme. Non è una piccola principessa? A seguire, la meravigliosa torta che, come potrete immaginare, ha fatto una brutta fine nel giro di tre... due... uno...




È stata anche una settimana di shopping selvaggio, distribuito tra il lavoro e la scrittura. L'acquisto più importante è stato sicuramente quello del MacBook Pro, diventato ormai indispensabile per il mio lavoro e non solo. Come sempre, ho battezzato anche il computer (non sia mai che io non dia nomi alle cose): say hello to Montgomery! 


Gli altri acquisti riguardano più che altro il settore make-up. Giuro che ho anche pensato di girare un video, a un certo punto, ma poi mi sono detta naaaa. A proposito di video: tornerà presto Letti in pigiama. Do you remember? If not, qui, qui e qui ci sono le puntate precedenti :) 


Ho voluto provare questo nuovo shampoo all'argilla: detto così fa un po' impressione ma dovrebbe trattarsi di un buon prodotto. Accanto: l'autoabbronzante Garnier, lo scrub alla menta Bottega Verde e il mascara per sopracciglia Essence

Dettaglio: matite per labbra Essence, n. 11 In the nude e n. 07 Cute pink

Ho cercato questo benedetto colore in tutte le profumerie, senza riuscire a trovarlo. Poi mi sono detta: la Essence ha tutto, andiamo lì. E infatti... 

Ancora Bottega Verde, un rossetto liquido tenuta estrema. Il colore corrisponde a quello di una matita per labbra che ho comprato tempo fa, dunque they can work togethah forevah.


HI - Brow Expert eyebrow kit n. 02 Brunette - Kiko. Adoro questa collezione della Kiko. Fa molto "college" e io adoro tutto ciò che è "college", dai libri ai film al make up, appunto

La mia stanza è piena di carta e ha lo stesso odore della Feltrinelli (giuro, provare per credere). Libri, riviste, libri, libri, libri. Oltre alle mie letture fisse, questa volta ho voluto aggiungere Marie-Claire e Elle. Non sono le mie riviste preferite, ma ogni tanto fa anche bene cambiare

Clarins - Crema per il corpo super idratante 

E poi, ho svaligiato H&M. Non l'ho fatto apposta: è successo. Sono stati loro, mi hanno costretta. E tutta quella bigiotteria a un euro! Cioè, dai, questo è proprio sparare sulla Croce Rossa.



La foto non rende, ma vi assicuro che sono tutti gioielli molto molto particolari. Tra l'altro, non sono riuscita a trovarli in tutti i negozi H&M ma solo in determinate sedi. Inutile dirvi che sono estremamente soddisfatta e amo H&M e lo amerò per il resto dei miei giorni, amen. 

Questo spolverino pesante sagomato era davvero infotografabile (esiste questa parola? Penso proprio di no). Comunque, è bellissimo. E calza a pennello, anche se nella foto sembra enorme (o forse sono ingrassata?) 

In tutto questo, calcolando anche che lunedì pomeriggio mi laureo e che sto correndo da una parte all'altra della città per questo motivo, sono riuscita a regalarmi un pomeriggio di mare. Mentre Sara correva sul lungomare per allenarsi, io ho bevuto il mio solito caffè macchiato al bar della spiaggia e poi ho steso il mio mini-rettangolino di spugna blu sulla sabbia già fresca (erano quasi le sette di sera) e sono rimasta lì, in pace con dio e con gli uomini, con il mio Vogue e il mio kindle, a leggere in perfetta solitudine. Amo andare in giro da sola, ma questo l'ho già detto un bel milioncino di volte, right? 




E per salutarvi con un bel trauma... vi ricordate la Summer Challenge? Bene, questo è il risultato della voce "provare strane acconciature". Ehi, non ridete! Vi sento da qui!









0 commenti:

Posta un commento