sabato 9 luglio 2016 | By: Bianca Rita Cataldi

rEvolution

Who made this?


Notte. Retrogusto di tabacco, voci di grilli in lontananza. Questi ultimi giorni sono stati intensi, tra liti furibonde e tazzine di caffè rovesciate, bicchieri d'acqua ricevuti in pieno viso e lunghe passeggiate per evitare determinati luoghi e determinate persone. Mai come in questi giorni la mia città mi è sembrata un campo minato. Ho dovuto rivoluzionare tutte le mie abitudini, cambiare fermate dell'autobus, cambiare bar, librerie, tutto. E, come dopo ogni terremoto, adesso sto sopportando le scosse di assestamento. Eppure, strano ma vero, è quasi divertente. E' difficile ma bello, dopo tanto tempo, spingersi più in là, entrare in un bar sconosciuto, incontrare nuova gente, provare qualcosa di nuovo. Intanto ho quasi finito di scrivere IL romanzo. Dico IL perché è il libro che più sento mio - pur essendo diversissimo da tutto ciò che ho scritto precedentemente e che ancora porto avanti - ed è doloroso e ha avuto una gestazione difficile e sono due anni che lo prendo, lo mollo, lo riprendo, lo distruggo, lo ricostruisco, lo rivoluziono. Lui cambia, io cambio. Incontro gente e questa gente cade accidentalmente nel libro e lo trasforma e intanto anch'io mi trasformo.

And this?


Ho un insano bisogno di scattare foto e di andare al mare - una cosa non esclude l'altra. Tra pochi giorni mi laureo, di nuovo. Ieri sono uscita per comprare il vestito. Mi sono data dieci minuti, non avevo tempo da perdere. Sono entrata nel primo negozio, ho preso un vestito, l'ho provato, perfetto, venti euro e sono uscita. Era pure in saldo. Poi sono andata a rinchiudermi sotto il gazebo all'aperto di uno dei miei nuovi bar - e no, questa volta niente nomi, sono in incognito - ho acceso una sigaretta, ho ordinato un caffè e ho ricominciato a scrivere. Amo scrivere nei bar: quel brusio sommesso, la confusione sottile, il calore umano mentre tu sei lì, nella tua bolla, che vedi tutto e registri tutto ma non puoi essere toccato da niente. Ah, dimenticavo: ho una serie di arretrati da pubblicare sul blog. Vi lascio un piccolissimo calendario, così, tanto per capire se è il caso di aprire questo piccolo angolo di rete anche domani e dopodomani e il giorno dopo dopodomani.


  • Domenica 10 - Diario di viaggio (sono stata a Bologna, sola soletta, dal mio amato Hopper)
  • Lunedì 11 - Book Challenge 2016: Parte 1 (con mini-recensioni. La prima parte include i primi 10 libri che ho scelto e già letto per la mia challenge. Se volete partecipare, la trovate qui)
  • eppoiboh

Quasi quasi esco e fumo un'altra sigaretta. Anche se è buio. Anche se indosso una camicia da notte imbarazzante, gli occhiali e il pinzone. Anche se ma sì ma dai. Fumosa buonanotte a voi. 

0 commenti:

Posta un commento