lunedì 22 luglio 2013 | By: Bianca Rita Cataldi

Random Thoughts.


"L'unica parte della vita in cui sono interessato è quella che non è finita."
(Tom Waits intervistato da Ernesto Assante per Repubblica, aprile 2013)

Andarmene, innanzitutto. Poi, tutto il resto. Dopodomani sarò a Casale sul Sile, paesino verde e ambrato con una statua impressionante in centro (era Minerva?). Giovedì sarò su un treno per Venezia e preghiamo gli dei che non piova come l'anno scorso. E poi l'Alto Adige, le montagne distese come la Natura nel dialogo di Leopardi, nessuna voglia di stringere amicizie né di conoscere nessuno. Aprire una finestra, al massimo. Aprire la finestra della mia camera e guardare il cielo che fuma nebbia in faccia al campanile. E basta così.

Sono due settimane che mangio poco più che niente, vi è mai capitato? Grassa quanto Olivia di Braccio di Ferro ma coi piedi 37. Un pacchetto di Pall Mall prese a Marzia ché ieri non ci andava di attraversare la Maratona tra i Vigneti per arrivare al tabaccaio e poi magari era chiuso e lo sai che io ci metto sempre mezz'ora per capire da che lato devo inserire la tessera sanitaria nella macchinetta. E quindi.

Sto leggendo qualcosa come diciassette libri contemporaneamente, ho due recensioni arretrate e altra roba ma la vita mi ha insegnato una cosa buona: prendi appunti quando leggi i libri ché altrimenti non ti ricordi niente e quando inizi la recensione devi aprire aNobii per controllare i nomi dei personaggi. Demenza senile, la chiamano.

Ho in mente una storia che credo sia fantasy ma forse no, che forse è una trilogia ma forse no, che scriverò o magari chissà. A risentirci domani con la recensione di Obsidian (l'avete letto? v'è piaciuto? a me so-so, ma capirete).

Ah, dimenticavo: il blog non va in vacanza. Verrete con me a Venezia. Toh.

 

0 commenti:

Posta un commento