mercoledì 25 giugno 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Brevi notizie dal B. world

Scrivo camminando mentre vado in chiesa dopo l'ennesimo caffè con me stessa, a largo Ciaia. Il computer nella borsa, un bel racconto altrui in corso di editing e quell'assoluto, meraviglioso senso di libertà che provi nel realizzare che sì, hai finito tutti gli esami della triennale. Ancora qualche giorno e poi abbandonerai per sempre quel bel numero di matricola che era così semplice ricordare. Il tuo libretto è chiuso, completato, e ora puoi dargli fuoco e ballargli intorno come in una qualche strana danza tribale. Adesso hai tempo per leggere quel gran mattone di Portrait of a lady in lingua originale. La tua tesi di laurea riposa serena in segreteria e tu puoi iniziare a perlustrare Bari alla ricerca dell'abito perfetto per il giorno della corona d'alloro. La dedica della tesi recita: "A mia nonna, studentessa di Lettere". A lei, l'Emilia di Waiting room che però, al contrario dell'eroina del romanzo, non si è mai laureata. A lei. Questi tre anni. Col cuore.

4 commenti:

Camilla P ha detto...

Ma è fantastico! Complimenti! :)

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Grazie Camiii! *.*

La Pagina dello Scrittore ha detto...

Un brindisi a te, per il traguardo raggiunto con tanta dedizione.
A Emilia, per esser parte di te.
Un abbraccio!
Mary

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Grazie di cuore Mary *.* un bacione <3

Posta un commento