mercoledì 18 giugno 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

Recensione di Rischio letale di Pamela Clare



Kara McMillan è una giornalista di successo, rispettata e temuta sul posto di lavoro. Non c'è politico o personaggio pubblico che non conosca la lama affilata della sua penna e che non abbia timore di veder scoperti i suoi intrighi. Tuttavia, lei non è semplicemente una donna in carriera: ha un dolcissimo bambino, Connor, che è costretta a crescere da sola da quando l'uomo che ha amato più di qualunque altro è svanito nel nulla, rinunciando a suo figlio e alla famiglia che avrebbe potuto e dovuto avere. Adesso, Kara deve barcamenarsi tra la complessa e pericolosa vita da giornalista d'assalto, invisa a chiunque abbia qualcosa da nascondere, e il suo essere una mamma single a tutti gli effetti. A complicarle la vita arriva Reece Sheridan, un senatore che ha intervistato per il giornale e che, poco tempo dopo, incontra casualmente in un locale. Purtroppo, Kara non ricorderà molto della sera del loro incontro: annebbiata dai fumi dell'alcool, collezionerà una serie di figuracce che, al mattino, la faranno arrossire e la renderanno ben decisa a evitare ogni ulteriore contatto con Reece. Nonostante le sue brutte figure, però, il senatore sembra non avere nessuna intenzione di perderla di vista: ben presto, infatti, Kara riceve un invito a cena. Confusa e ancora imbarazzata per quella sera al locale, vorrebbe rifiutare ogni tentativo di contatto, eppure non può nascondere neppure a se stessa di essere fortemente attratta da Reece. Probabilmente ha ragione la sua amica Holly: il suo ex l'ha fatta soffrire così tanto da spingerla a chiudersi in una prigione di vetro, sola con suo figlio. Come se non bastasse, ad accrescere le sue ansie giungerà la soffiata di uno sconosciuto che, a quanto pare, ha molto da raccontare a proposito di una multinazionale e di una buona quantità di materiale tossico da smaltire. Kara non può saperlo, ma ciò che sta per scoprire è strettamente legato al destino di Reece e, inevitabilmente, al suo.

Questo libro mi ha davvero sorpresa perché, a giudicare dal primo capitolo, avevo immaginato fosse completamente diverso. Dalle prime pagine apprendiamo che Kara è una ragazza matura, già mamma, single, non troppo espansiva e che, soprattutto, non regge molto bene l'alcool. Apprendiamo anche che Reece è un uomo in gamba, affascinante, diverso da ogni altro uomo politico in circolazione. Letto questo, ci aspettiamo il solito romanzetto rosa in cui lui vuole lei, lei vuole lui, non se lo dicono, poi se lo dicono e vivono felici e contenti e invece...no! Già a partire dal secondo capitolo, capiamo che dietro la storia di Kara e Reece c'è ben altro. La descrizione dell'ambiente giornalistico e delle dinamiche interne mi ha stupita per accuratezza e precisione e, quando ho controllato la biografia dell'autrice, mi sono spiegata ogni cosa: Pamela Clare ha avviato la sua carriera come giornalista investigativa e, successivamente, è diventata la prima donna direttrice di due testate. Chapeau! Rischio letale è un romanzo che mescola con sapienza erotico e thriller giornalistico a sfondo ambientale. Il personaggio di Kara, a tratti, sembra richiamare proprio la biografia dell'autrice e questo, a mio parere, è un aspetto che lo rende decisamente credibile. Inoltre, credo sia insolito che la protagonista di un romanzo rosa sia una mamma single non più giovanissima e, dunque, non posso che apprezzare l'originalità del plot. Per quanto riguarda Reece, devo ammettere che mi è molto simpatico perché non è il solito belloccio muscoloso senz'anima che, male che vada, caccia fuori un paio di dentoni da vampiro: è un uomo politico onesto, corretto, pronto a tutto pur di difendere il proprio onore sia in amore che nel lavoro. Ho apprezzato anche la scrittura, così scorrevole da avermi permesso di divorare il libro in un giorno nonostante la sua mole non fosse esattamente lieve. Credo che continuerò a seguire questa autrice che non conoscevo né come scrittrice né come giornalista e che, invece, è una donna (e una mamma) da scoprire.

voto: ****/5

2 commenti:

Chiamaka Abasilim ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Chiamaka Abasilim ha detto...

Wow, the review of the book is mind altering. I was also expecting they feel in love, tried to run away from it but could not. But with the twist, you have caught my interest. Love your reviews.

http://thinkworkandgo.blogspot.com/

Posta un commento