venerdì 18 maggio 2012 | By: Bianca Rita Cataldi

to-do list...and something more.

Meno due. Meno due. Meno due. A che cosa, vi starete chiedendo. Meno due ai miei vent'anni, ladies and gentlemen. che poi, è strano: non ho mai aspettato con ansia un compleanno, neanche quando avevo sei sette otto anni, mai. Ma adesso. Adesso ho la pelle che formicola e le dita dei piedi che ballano il can can nelle pantofole e non riesco a capire perché, perché mi entusiasma così tanto l'imminente arrivo della mia maturità, della mia età del marito e dei pargoli, della vecchiaia, toh l'ho detto. Come se non vedessi l'ora di avere una schiera urlante di puttini con la boccuccia in stile Thun e la pelle di porcellana, tutti appesi alla gonnella con le unghie e con i denti. dovrei rifarmi la tinta, mi si sono scoloriti i capelli e da rossa sono diventata arancione. Ci manca il verde, e abbiamo completato il semaforo. Ad ogni modo. Tra due giorni è il mio compleanno e devo comprare il colorante per rendere fucsia i muffins ma il problema è: come si fanno i muffins? serio, non li ho mai preparati. sorvoliamo su quanto io sia una schiappa ai fornelli: i miei ultimi biscottini da tè sono diventati delle pietre belle tonde, piatte, di quelle che ti mettono sulla schiena per farti i massaggi e quelle cose lì, non so se mi spiego. a mia sorella sono piaciuti - dice lei, ma io non ci credo nemmeno se mi pagate in lingotti d'oro. ma torniamo a noi.

  • comprare il colorante fucsia (ma esisterà, il colorante fucsia?)
  • comprare un colorante PER DOLCI, dovessi innaffiare i muffins di veleno e ridurmi come nella puntata di Nero Wolfe di ieri. Sì, io guardo Nero Wolfe, e quindi?
  • ricordarsi di andare a prendere mamma dal parrucchiere. 
  • chiedere informazioni riguardo all'Expo Arte di questi giorni.
  • studiare greco. studiare greco. studiare greco.
Bene, adesso mi alzo e inizio a fare qualcosa di utile per la società (che sarei io). è giuuuunta l'ooora, disse il Tricheco. E le ostrichette mangiò.


0 commenti:

Posta un commento