martedì 2 settembre 2014 | By: Bianca Rita Cataldi

No more reviews



Non accetterò più libri da recensire. Porterò a termine le recensioni che ho in programma e poi adieu. A seguire una breve spiegazione per punti in stile Emmi Rothner di Le ho mai raccontato del vento del nord:


  • Sono una studentessa e ho intenzione di restare tale a vita. Ergo: devo studiare. Per studiare non intendo imparare a memoria poltiglia già masticata per prendere trenta e lode e "lei è in gamba, signorina", bensì leggere moltissimo, esplorare nuove letterature, imparare lingue, approfondire. "E' già da molto tempo che siete fermi vicino a questa montagna". E se lo dice Dio, ci credo.
  • Non ho tempo. Non nel senso che non ho tempo, ma nel senso che non voglio più avere tempo.
  • Continuerò a leggere in ogni caso, don't worry. Comprerò i vostri libri, li leggerò e quando mi andrà lascerò un commento. Ci sono sempre, non vado da nessuna parte. Semplicemente, ci sarò soltanto quando vorrò esserci.
  • Un po' mi seccava ricevere messaggi del tipo "L'hai letto? Lo stai leggendo? E a che pagina sei?"
  • Esistono millemila blog letterari. Io mi riprendo il mio B. among the little women, me lo stringo al petto e lo faccio tornare mio. Prima c'è B., poi ci sono le little women.
  • Ho da scrivere. Ho da scrivere. Ho da scrivere.
  • Vi voglio bene, apprezzo i vostri libri, amo quello che fate. Continuerò questo percorso con voi, ma il mio blog non lo farà.

7 commenti:

Libri Riccardino ha detto...

Devo dire che sentirò la mancanza delle tue recensioni ma ti capisco e ti appoggio in pieno. Soprattutto per il fatto dei messaggi del tipo "Stai leggendo il mio libro?", "Come mai non lo hai ancora iniziato?" "Perchè? Perchè? Perchè?". Caspita a volte verrebbe voglia di rispondere: "Numero a) la mia giornata è di 24 ore come la tua caro autore o cara autrice; Numero b) non faccio solo questo nella vita; Numero c) se non finisco di leggere i libri della biblioteca i bibliotecari mi mettono i sigilli alla libreria di casa e appendono fuori dalla loro porta manifesti in stile vecchio West con la mia foto e sotto una taglia con l'intestazione "Se lo vedete sparate a vista!"... :)

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Ahahahahah sul vecchio west sono caduta dalla sedia xD vedo che mi capisci perfettamente! Ci sono tantissime scadenze da rispettare, purtroppo, e le giornate hanno solo 24 ore

Chiamaka Abasilim ha detto...

So you are never going to review books on your blog?, Does that mean you are shutting down your blog? A little confused.

http://thinkworkandgo.blogspot.com/

Libri Riccardino ha detto...

E poi, diciamocelo, secondo me le recensioni, quelle ben fatte e non quelle tanto aborrite da Sciascia, quelle da quarta di copertina, non dovrebbero avere scadenze, o quantomeno non strettissime. Non è che uno legge un libro e finito, tac!, butta giù quattro cose a caso. No! Il libro va masticato, ruminato, digerito, metabolizzato e poi sì allora si può cominciare a mettersi a tastiera e stendere una recensione degna di cotanto nome! :)

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Verissimo! Ogni recensione ha bisogno di tempo e ogni libro deve essere masticato e digerito. Meglio non fare affatto le cose che farle male :D

Bianca Rita Cataldi ha detto...

I'll go on writing reviews but only of the books I want to speak about :D the blog is always online and I'll care about it more and more *.*

Libri Riccardino ha detto...

È precisamente la mia filosofia di lavoro in fatto di recensioni. Non reggo quelli che ti tampinano, manco fossi Ultrareadman! :) Capisco il fatto che si tenga al proprio "bimbo di carta" ma se ti dico che ti recensisco il libro porta pazienza, caspitina! :D

Posta un commento