giovedì 25 giugno 2015 | By: Bianca Rita Cataldi

Day 4: Passaggio in Austria

Oggi ci siamo svegliati prestissimo. All'alba. Gli occhi come due palline da tennis. Okay, no, erano le 6.15, ma comunque presto, no? Non abbiamo fatto colazione per colpa dell'orario, tra l'altro. E poi il dialogo col magico autista intelligente:

  • Ferma a Vandoies?
  • Sì certo. (si ferma a Brunico)
  • Ma non aveva detto che andava a Vandoies?
  • Sì, nel senso che da Brunico prendi l'altro per Vandoies.
Beh...NO. Insomma, alla fine abbiamo preso direttamente il treno per Fortezza e da lì al Brennero e da lì a Innsbruck. Cacciati dal mio bar preferito che, stando a quanto dicono, alle dieci del mattino è "chiuso", abbiamo scovato un bar italiano con caffè Lavazza, cornetti alla marmellata di albicocche e possibilità di fumare all'interno. Epic win. Poi il tetto d'oro, i panini al salame dal supermercato, la ragazza che studiava a precipizio sul fiume neanche dovesse buttarsi, le sdraio nel parco (roba che a Bari sarebbe già passato il furgoncino per portarsele via e piazzarle sul terrazzo di casa). Ah! vi ho detto che ieri, a San Candido, abbiamo visto un bar chiuso per ferie con TUTTI i tavolini all'aperto senza nemmeno le catene? Cioè, scusa, tu vai in vacanza e lasci tutto fuori? Okay, penso sia superfluo ripetere la questione del furgoncino...

Una piazza di Innsbruck


Colazione italiana in Austria


Sguardo scioccato da "non ci credo! posso veramente fumare in un bar!"

Il tetto d'oro







La studentessa a precipizio sul fiume










Daisy

Esposizione Swarovsky




Il bar all'interno del negozio



La Cocacola mi dice che devo mandare un bacio a mia sorella





"Ho dimenticato i miei occhiali in camera" - cit.

Grigliata all'aperto






1 commenti:

Gabriele Del Buono ha detto...

a parte che sto ingrassando solo a vedere le foto del tuo diario di viaggio con tutte queste squisitezze ogni giorno, il paesaggio è bellissimo anche oggi (anche se la studentessa a strapiombo ha un qualcosa di poetico misto ad ansiogeno).
comunque quelle insegne antiche sono tutto *-*

Posta un commento